Reggio Calabria - Reggio Calabria - Bova Marina

Villaggio Turistico Gluten Free per Bikers vicino al mare e al Parco Archeologico

  • Vicino al Mare
  • Cucina per Celiaci
  • Villaggio , Hotel , Viaggi in Moto
  • 8 giorni / 7 notti
  • 3 stelle
  • Mezza pensione

Ambiente accogliente e cordiale con attività che vanno dalla semplice animazione per bambini ad una ristorazione e pizzeria elegante; qualità e Senza Glutine; posta a 100 metri dal parco archeologico "ARCHEODERI" di San Pasquale e nella zona appartenente all'Antica Grecia ed ospitante alcuni dei Borghi più belli e Gioielli d'Italia (Bova; Gerace; Pentedattilo; Palizzi).
La struttura; aperta tutto l'anno; offre un servizio di soggiorno con diversi trattamenticollegamenti gratuiti per Reggio Calabria e l'aeroporto dello Stretto Tito Minniti.
Ristorante Gluten Free con specialità di pesce fresco; cucinato con passione e professionalità dallo staff; con aromi naturali locali e prodotti di alta qualità culinaria.
Pizzeria Senza Glutine; con moderno forno rotante a legna; dove la fantasia e l'arte dei pizzaioli si completa alla qualità delle farine con specialità di pizze marinare e tradizionali anche Gluten Free; il tutto; in un ambiente accogliente familiare; un servizio ai tavoli rapido ed elegante; che permette di trascorrere delle vacanze; e delle serate indimenticabili di buongusto e divertimento.
Hotel per motociclisti
CANCELLAZIONE  GRATUITA SENZA ALCUNA PENALE
Nel programma di viaggio troverai le indicazioni di tutti gli altri servizi per celiaci presenti sul territorio. 
Possibilità di aggiungere volo e/o treno da diverse città con le migliori quotazioni al momento della richiesta



Dettagli

POSIZIONE Bova Marina (Reggio Calabria)
Compreso tra Capo Crisafi; San Giovanni d’Avalos e l’Amendolea; Bova Marina nasce in tempi relativamente recenti staccandosi dalla più interna Bova.
L’antico scalo di Bova; detto in greco Yalo tu Vùa, Marina di Bova; crebbe come entità urbana a sé stante alla fine dell’Ottocento sulla baia di Capo San Giovanni D’Avalos; il più elegante promontorio dello Jonio.
Il borgo di Bova Marina sorse infatti alla fine dell’Ottocento per volere del vescovo di Bova Mons. Dalmazio D’Andrea; il quale comperò una grande vastità di terreni; lungo gli argini del torrente Sideroni per donarli ai più poveri.
Ne commemora il ricorda la lapide affissa sulla facciata della chiesa dell’Immacolata di Bova Marina; fondata dallo stesso vescovo.
Bova Marina crebbe quindi in concomitanza all’urbanizzazione della Costa Jonica; determinata da una serie di fattori vantaggiosi; come ad esempio la costruzione della ferrovia; della statale 106 e dalla crescente redditività derivante dalle colture nelle pianure alluvionali; progressivamente bonificate e non più preda delle invasioni turchesche che minacciarono i litorali fino ai primi ai del XIX secolo.
Ancora nel Settecento l’attuale piana dove in seguito crebbe la cittadina costiera era chiamata semplicemente pianura piccola; per distinguerla dalla grande valle di San Pasquale che invece veniva chiamata pianura grande.
Il piccolo borgo di pescatori divenne nel 1910 un comune a se stante; progressivamente abitato dai cittadini di Bova; i quali trovarono sempre più vantaggioso vivere dei proventi della coltivazione dei bergamotteti e in seguito anche dai gelsomini.

CAMERE E BUNGALOWS
La struttura si completa con dei bungalows e delle camere dotate di aria condizionata; angolo cottura e servizio spiaggia; che permette il soggiorno ad interi nuclei familiari e/o amici.
Inoltre la struttura è dotata di servizio spiaggia con assistente bagnanti e animazione giornaliera per grandi e piccoli

PIATTI SENZA GLUTINE
L'hotel segue le linee guida dell'AIC (Associazione Italiana Celiachia); Membro dell'Unione europea delle società celiache (AOECS)
Pensando alle esigenze degli ospiti che ricercano una cucina senza glutine; i ristoranti dell’hotel offrono ogni giorno sfiziose proposte senza glutine preparate con cura dai nostri Chef.
Potrete contare sull’assistenza del nostro personale di sala e di cucina che segue annualmente corsi specifici di formazione e aggiornamento a garanzia di un corretto e professionale servizio di ristorazione per celiaci.
Servizio da segnalare al momento della prenotazione
LA PROPOSTA DELL'HOTEL E':  Pernottamento e prima Colazione e Mezza Pensione

Date e prezzi
Prezzo
dal 16/05/21 al 30/10/21
Quotazione su richiesta
---
Incluso/Escluso

Quote individuali in camera doppia 8 giorni 7 notti con trattamento di Mezza Pensione.
Le quote; dinamiche; saranno da riconfermare secondo la disponibilità al momento della prenotazione.

LA QUOTA COMPRENDE:
- Sistemazione in camera doppia
- Soggiorno per 8 giorni 7 notti 
- Trattamento di Mezza Pensione
- Utilizzo attrezzature dell'Hotel

LA QUOTA NON COMPRENDE:
- Quota iscrizione di gestione pratica
- Assicurazione medico/bagaglio/annullamento 
- Trasporto: volo/treno/nave  (da diverse città in ragione della richiesta)
- Trasferimento: Aeroporto-Stazione-Porto/Villaggio/Aeroporto-Stazione-Porto
- Tutto quanto non indicato nella "quota comprende"
- Tassa di soggiorno da pagare in loco (dove richiesta)

Appunti di Viaggio

CALABRIA SUD Località Bova Marina (Reggio Calabria)
Bova Marina offre al turista interessato a conoscere gli aspetti culturali più antichi dei luoghi; l’importante itinerario del Parco archeologico Archeoderi; in contrada San Pasquale; dove è possibile visitare tutta l’area attorno alla sinagoga e; all’interno dell’Antiquarium; diversi reperti appartenenti all’età neolitica; del bronzo; magnogreca e bizantina; oltre al prezioso mosaico ebraico.
Inoltre; risalendo la vallata si possono visitare i ruderi della chiesetta bizantina della Panaghìa; uno degli innumerevoli luoghi dell’itinerario di culto dei santi italogreci d’età bizantina; che ricorda nella sua struttura circolare il battistero di Santa Severina e la Cattolica di Stilo.
Ed ancora; a testimoniare il culto bizantino; si può visitare; in località Apambelo su una piccola collinetta che si alza tra gli uliveti e le distese di ginestra; i ruderi di un altro tesoro bizantino; la chiesetta di San Niceto databile al X secolo.

A Bova Marina ha la propria sede l’I.R.S.S.E.C. (Istituto Regionale Superiore Studi Elleno Calabri) al cui interno si può oggi ripercorrere; dopo una recente inaugurazione; l’itinerario delle tradizioni artigianali visitando il Museo della Civiltà Contadina; che arricchisce quindi l’offerta culturale della cittadina.
Operano inoltre; a tutela della lingua e della cultura dei Greci di Calabria; due delle principali associazioni del territorio; Odisseas e Jalò tu Vùa.

Molto suggestivo il sito di Capo San Giovanni d’Avalos  o “Ten arcan tou Boòs”; la punta di Bova; come indica un documento bizantino dell’XI secolo.
Sulla cresta dell’elegante promontorio; dedicato dai greci ad Ercole si trovano oggi monumenti simbolo della storia di questa costa grecanica: una torre cavallara del Cinquecento; una chiesetta settecentesca; voluta da una famiglia di nobili benefattori; i Marzano; e una massiccia statua in bronzo della Madonna del Mare; portata qui in elicottero nel 1962.
La devozione alla Vergine; celebrata la prima settimana di Agosto; con una suggestiva processione sul mare; si lega alla presenza della chiesa intitolata alla Madonna del Porto Salvo; rimasta in piedi alla base del promontorio fino a quando; alla fine del Seicento; una violenta mareggiata ne cancellò il ricordo.
La dedica alla Madonna del Porto Salvo è da connettere al ruolo di scalo sottovento che da secoli ha caratterizzato Capo San Giovanni d’Avalos. 

DINTORNI Reggio Calabria - Scilla
Città della Fata Morgana per l’effetto ottico secondo il quale sembrerebbe più vicina alla Sicilia di quanto in realtà non lo sia; Rhègion è stata una fiorente città della Magna Grecia (VIII sec. a.C.) grazie alla posizione strategica al centro di una delle vie di comunicazione più importanti del passato. 
Delle antiche edificazioni rimangono solo alcuni resti di mura greche visibili sul Lungomare Falcomatà; che D’Annunzio definì “il più bel chilometro d’Italia”; il Castello Aragonese (XV sec.) costruito su una già esistente fortezza del 1027 di cui restano due torri cilindriche ed un tratto della cortina muraria; il Duomo; completamente distrutto e ricostruito in stile romanico che custodisce un pulpito marmoreo a bassorilievi; alcuni sepolcri e tele importanti. 
Notevole valore a livello nazionale assume il Museo Archeologico con le tavolette di bronzo costituenti l’archivio della città di Locri; la testa di Apollo dell’età di Fidia proveniente da Crimisa; terrecotte votive arcaiche; parti di decorazioni architettoniche di templi dell’area reggina; monete greche e bizantine; opere di pittura di Mattia Preti e Antonello da Messina. 
Ma le attrazioni divenute il simbolo della città sono senza dubbio i Bronzi di Riace; le statue di due guerrieri greci dalle forme fisiche perfette; di cui rimane ignoto l’autore; rinvenute nelle acque di Riace il 16 Agosto 1972; affondate probabilmente in un naufragio. 
Da non perdere una sosta nella mitica Scilla; centro arroccato alle pendici di un promontorio roccioso; noto per le caratteristiche case costruite sul pelo dell’acqua; per la gastronomia a base di pesce spada pescato dalle ormai poche spatare rimaste e per il Cerasolo di Scilla; vino gustoso prodotto in loco.

Parco Nazionale dell'Aspromonte
L'attuale parco deriva dalla sezione aspromontana (che si estendeva per circa 3000 ettari) del Parco Nazionale della Calabria (in essere dal 1968 al 2002). 
Fino al 1979 si discusse riguardo alla possibile creazione; nel territorio aspromontano; di un Parco Nazionale distinto da quello della Calabria; cosa che avvenne nel 1989 con l'istituzione del Parco Nazionale dell'Aspromonte che è quindi il 6º parco nazionale ad essere stato istituito in Italia.
A seguito della Legge Quadro sulle Aree Protette (6 dicembre 1991) venne prevista la perimetrazione del parco; definita nel 1994 (che considerava un territorio di circa 76000 ettari) nonché la suddivisione in zone: il Piano Regolatore; previsto nel 2003; venne approvato nel 2007.

L'Aspromonte è un massiccio montuoso che fa parte del complesso denominato Alpi Meridionali e Alpi Calabresi. 
La morfologia del territorio è piuttosto frastagliata; fatta eccezione per la sommità; il cui profilo è addolcito dalla natura scistosa. 
Il complesso ha una forma conico-piramidale; con un rilievo centrale; il Montalto; di 1956 metri; da cui si diramano più creste intervallate a valli profonde.
Una successiva perimetrazione; che tolse dalla competenza dell'Ente Parco circa 11000 ettari; portò le dimensioni del Parco Nazionale dell'Aspromonte agli attuali 64.153 ettari; facendogli così perdere il primato di parco interamente Calabrese più esteso della Regione; in favore del Parca Nazionale della Sila.
Il Parco è compreso nel territorio di 37 comuni.

Lascia che il glutine non ti fermi!
Viaggiare senza glutine è più facile di quanto pensi. Sì. E spieghiamo perché. Dimentica di dover sempre dare spiegazioni. Dimentica di sembrare un hotel strano adatto a te o ai tuoi figli. Dimentica di dover sempre ricorrere al tuo kit di sopravvivenza. Perché con noi puoi scegliere tra un gran numero di hotel per celiaci in Italia e in tante altre destinazioni. Perché vogliamo rendere le cose facili per te. Dì addio al glutine con la selezione di hotel che ti proponiamo.
Conosciamo le difficoltà che possono sorgere quando si cercano hotel per bambini senza glutine. Perché capiamo quanto sia complicato scegliere l'hotel giusto se voi o i vostri bambini siete celiaci. Oppure; anche dover controllare gli ingredienti di ogni piatto prima di provarlo.
Grazie al nostro accordo con la Associazione Italiana Celiachia (AIC); sappiamo perfettamente quali sono le vostre esigenze e abbiamo un fermo impegno nell'adattare i nostri servizi a tutte le vostre esigenze nutrizionali. Pertanto; il nostro hotel per celiaci ha menù per celiaci appositamente preparati dai nostri chef con utensili e contenitori puliti; senza contaminazione incrociata.
Siamo consapevoli di te. Pertanto; per tutti i nostri piatti senza glutine è possibile controllare ciascuno degli ingredienti. E non solo; ma se soffrite di intolleranze o malattie come il diabete; abbiamo anche menù specifici. Vogliamo offrirti un'attenzione totalmente personalizzata durante il tuo soggiorno con noi per essere in grado di offrirti un'esperienza unica ed esclusiva.
Sono un celiaco; e adesso?
La celiachia è una malattia autoimmune di cui tutti hanno sentito parlare; ma pochissimi sanno davvero di cosa si tratta e le conseguenze che può avere a lungo termine se non vengono trattate correttamente. Secondo AIC; la celiachia è una "alterazione causata dall'assunzione di glutine". Ciò significa che l'assunzione di prodotti derivati da frumento; orzo; segale e avena produce una serie di anticorpi nel corpo che possono portare a sintomi gravi che indicano l'insorgenza di questa malattia e la perdita di assorbimento dei nutrienti.
La celiachia è una malattia incurabile e può essere controllata solo seguendo una dieta specifica priva di glutine. Può essere genetico o no e può essere contratto a qualsiasi età.
Essere celiaci non dovrebbe essere un ostacolo per godersi una vita normale. Dovrai solo seguire una dieta speciale con prodotti senza glutine. Tuttavia; questo non significa rinunciare al gusto di certi piaceri come biscotti; torte; pane e prodotti a base di cereali. Oggi ci sono molti marchi e molti chef Gluten Free che hanno una versione speciale adatta ai celiaci senza rinunciare al sapore caratteristico.


Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!